mercoledì 1 marzo 2017

In un qualsiasi mattino di settembre di Luciana Balducci

Buon primo marzo lettori,

oggi vi voglio parlare della mia passione sfrenata per le bookchallenge! 

Sto partecipando alla challenge di IRead La tana del lettore e a differenza dello scorso anno, nel 2017 ho deciso che mi limiterò a questa. Sono un pò indietro per via della sessione, ma so che appena terminerò gli esami, riprenderò a leggere più spedita di prima! Amo le challenge perché permettono di scoprire numerosi e validi titoli! Quindi ecco il titolo che ho proposto per l'ottava spunta:

8/40: un libro narrato dal punto di vista di diversi protagonisti.




Il romanzo "in un qualsiasi mattino di settembre" è narrato dal punto di vista di due innamorati, ognuno dei quali presenta una forte e definita personalità.  
Lui è un laureando in architettura e lei, al contrario, un affermato architetto. Pur essendo una storia molto semplice e scorrevole, è speciale perché scritto in modo passionale e la passione lo rende avvincente. La storia d'amore è molto intensa e descrive perfettamente i sentimenti provati durante l'innamoramento e durante la perdita della persona che si ama. Ho sottolineato molte frasi, commoventi e piene di significato. Sembra di sentire ogni singolo battito del cuore dell'autrice, mentre si legge. Luciana Balducci riesce a provare una grande empatia nei confronti dei suoi personaggi, come se stesse parlando delle sue stesse emozioni e paturnie. Sicuramente si tratta di un libro che fa venire voglia di innamorarsi ed amare, definibile a grandi linee, una favola moderna. Amo il personaggio di Emma, una donna che si rappresenta virtualmente come un fuoco, che riesce ad essere domato soltanto dall'amore di Guido. L'amore infatti è mutamento, non è niente di rigido o fisso, ma plasmabile a nostro piacimento. Parlare d'amore non è facile, in particolare se si parla di un amore reale. Spesso nei libri l'amore è esaltato e idealizzato, al contrario l'amore tra Emma e Guido è plasmato dai problemi della quotidianità e cresce insieme alla consapevolezza verso se stessi 
acquisita dai personaggi. 




"L'unica possibilità di svuotare l'anima era la scrittura, quel meraviglioso modo di comunicare, con calme, riflettendo, o anche di getto, con il cuore in tumulto, ma che lega le parole ad un foglio, così che non possano scappare, così che rimangano lì, a ricordarti quanto sei stato coraggioso o pazzo o, semplicemente, te stesso".

Vi consiglierei sicuramente questo libro, come un ottimo regalo per San Valentino, oppure per la Festa della Donna, dato che ci avviciniamo all'otto marzo. Emma è il prototipo della donna che vorrei essere. Coraggio e forza, capacità di rialzarsi, soffrire il giusto e senza dipendere emotivamente da un  uomo sono i giusti ingredienti per una relazione sana. Questo è ciò che ci insegna Emma, mentre Guido pur non rappresentando l'uomo ideale, riesce a gettare le basi per un futuro solido. La bellezza di questi personaggi sta nel loro essere veri, molto simili a gente in carne ed ossa, pur essendo il loro essere fatto d'inchiostro.

"E io ho un cuore che stramba senza avvertirmi, un cuore pericoloso che molla gli ormeggi della prudenza, si inoltra e si imbatte nella tempesta, e io-non curante delle onde che mi investono- sono, anzi, paga solo quando le mie certezze vengono sbalzate lontano, verso luoghi che non conosco. "

Dal sito di Eretica Edizioni:

Emma e Guido si incontrano in un qualsiasi mattino di settembre. Il loro incontro parrebbe casuale ma il caso non esiste. Esistono incontri predestinati che si preannunciano mentre, magari, ti stai preparando per uscire.
Hai acceso la radio e stai scegliendo cosa indossare. Senti la voce di Neil Diamond cantare September Morn e d’improvviso – non ti succede mai – ti fermi ad ascoltare e a tradurre mentalmente il testo.Stai, solo per un po’. Stai, e lascia ch’io ti guardi. È passato così tanto, ti conoscevo appena. In piedi sulla porta.
Luciana Balducci è nata e vive a Bari. Avvocato per formazione, oggi lavora presso il Politecnico barese. In un qualsiasi mattino di settembre è il suo romanzo di 
esordio.http://www.ereticaedizioni.it/?product=luciana-balducci-in-un-qualsiasi-mattino-di-settembre